NewsLetter
9.png
 

Lo scopo di Dio per l'uomo

 
 

Dio ha un scopo per ogni uomo: essere come Gesù


Sun (internet)La Bibbia è chiara circa il proposito di Dio per gli uomini, la Gloria di Dio


di Marco Scammacca

 

Lo scopo di un figlio di Dio è una delle questioni fondanti del credo biblico, una pietra miliare dell'eredità spirituale che Gesù Cristo ci ha offerto una volta per sempre sulla Croce. Alla luce di ciò che insegnano le Sacre Scritture, si comprende chiaramente che non esiste un solo scopo per il discepolo di Gesù: tuttavia, il motivo ispiratore di ogni scopo ideato nella mente di Dio per noi è la Gloria di Dio. Dio è Gloria e la Gloria è ciò che Dio è.


La vita cristiana è strettamente improntata alla ricerca perenne della gloria di Dio. Per tale ragione, l’apostolo Paolo poté affermare: “Fate tutte le cose alla gloria di Dio” (I Corinzi 10:31). L’aggettivo tutte non lascia spazio ad equivoci o a obiezioni di alcun genere.

 

Le stelle del cielo notturno, la radiosità abbagliante del sole, il tenue candore della luna, la multiforme natura degli esseri viventi, l'impenetrabilità dell'universo, l'abisso affascinante delle acque marine, la varietà dei suoni, il ritmo cadenzato delle stagioni e tutto l’intero creato esistente tracciano segni visibili di una manifestazione tangibile e inconfutabile della Gloria Divina. Stupore è il sentimento che ci coglie di fronte a tutto ciò.


Ciò nonostante, se ci limitassimo soltanto a questa evidente considerazione, certamente non avremmo colto l’essenziale nonché il fine ultimo espresso dalla Bibbia. Non scordiamoci, infatti, dell'uomo: l'apice della bellezza morale di ogni creatura, il più grande capolavoro delle mani di Dio in tutto l’universo: un essere spirituale quanto fisico concepito per conoscere la Gloria di Dio. Per assorbirla e rifletterla. Pienamente. In breve: per essere immagine stessa di Dio. “Poi Dio disse: facciamo l’uomo a nostra immagine, conforme alla nostra somiglianza” (Genesi 1:26). Come possiamo concretamente realizzare tutto ciò? Vivendo lo scopo di Dio.


Il mistero del Cristianesimo è rivelato al mondo: il Creatore si è fatto creatura per creare una nuova natura nella Sua creatura. Una natura veramente umana, veramente divina: siamo resi partecipi dell’essenza stessa della natura gloriosa di Cristo il Figlio di Dio e, allo stesso tempo, rimaniamo pur sempre uomini, impasto di polvere, argilla e respiro. Non siamo e non saremo mai dèi, ma siamo e saremo sempre figli di Dio. “Poiché quelli che egli ha preconosciuti, li ha anche predestinati ad essere conformi all’immagine del suo Figlio, affinché egli sia il primogenito di molti fratelli" (Romani 8.29).


Il nostro modello di vita è in assoluto Gesù Cristo: Egli che è l’unione perfetta e armoniosa dell’umano e del divino: ecco il mistero dei misteri. La sfida lanciata dal Cristianesimo sta nel credere che Dio ci ha salvati per farci essere così come Egli è, e farci godere la Sua Presenza in un rapporto d’intimità, d’amore e di condivisa santità. Noi uomini non esistiamo per i nostri scopi: tutto parte necessariamente da Dio! Il mondo versa in un deprimente senso di frustrazione esistenziale. Il tristissimo risultato è la dispersione degli uomini in tante ‘verità relative’, che illudono e deludono cuori desiderosi di verità, ma confusi e condotti alla miseria spirituale. In ogni fibra del nostro essere risiede un istinto innato a vivere la vita con un vero ed appagante scopo interiore.


Ed è a questo punto che per un cristiano si spalancano le porte scopo di Dio: riflettere il carattere di Cristo. Sono le Sacre Scritture ad asserire che siamo stati predestinati, fin dall’eternità, ad essere conformi all'immagine di Gesù Cristo! Oh quale privilegio di grazia! Questa idea va al di là di ogni sogno umano, e ha il potere di conquistarci col suo fascino: non c'è significato maggiore di quello di essere una "riproduzione vivente" di Gesù: questo dichiara la tua alta dignità, consacra la tua umanità, riveste solennemente la tua coscienza di un nuovo abito di purezza. Si sbaglia chi presume di smarrire se stesso accettando Cristo! La nostra mente, le nostre emozioni, le nostre scelte devono completamente assorbirsi in Gesù Cristo e riflettersi negli altri! Il nostro carattere diventa il Suo, la nostra vita diventa la Sua, il nostro scopo diventa il Suo. Noi diventiamo Suoi, e Dio diventa il nostro scopo. Il nostro tutto.

 
 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information