NewsLetter
spurgeon.png
 

C. H. Spurgeon

 
 

La vita di Spurgeon: un esempio per tutti i cristiani di oggi

 

Charles Haddon Spurgeon (fonte: internet) Come la vita di un predicatore inglese del 1800 può essere una sfida per uomini e donne dei nostri tempi

 

di Francesco Giorgio Lombardo

 

In una società in crisi, economica ma soprattutto di valori; per i giovani sempre più privi di sogni; per i cristiani scoraggiati e incapaci di sognare grandi cose; per quelli che stanno cercando il proprio posto nel mondo, la propria chiamata; per tutti i credenti a cui non basta occupare una sedia in Chiesa. Per tutte le persone sopra citate, e non solo, può essere di grande incoraggiamento leggere di uomini che hanno fatto la differenza.


Nella lista degli uomini che hanno fatto molto per il mondo e per la cristianità, c’è senza dubbio Charles Haddon Spurgeon, pastore e predicatore inglese del XIX sec. Ha lasciato un tesoro vastissimo fatto di sermoni, riflessioni e insegnamenti; un tesoro che a distanza di più di 120 anni dalla sua morte, non finisce di benedire i lettori di tutto il mondo.


Ecco allora un estratto della sua biografia (disponibile in italiano, edizioni ADI Media):


Quanto a me, con l’aiuto di Dio, la prima e l’ultima cosa che desidero è portare uomini a Cristo. Non sono interessato ad un linguaggio colto, o a delle belle speculazioni sulla profezia, o un centinaio di altre cose futili; mi interessa spezzare il cuore e fasciarlo, afferrare una pecora di Cristo e riportarla all’ovile; sono queste le uniche cose per cui vorrei vivere".


"Nell’autunno del 1851 Spurgeon fu chiamato ad essere pastore della piccola comunità battista di Waterbeach [..] Nel corso del suo ministero Waterbeach fu trasformato. Il paese era tristemente noto per l’ubriachezza e le sue conseguenze negative: povertà, corruzione, violenza. Ben presto il locale di culto fu affollato e tante persone furono trasformate.


Spurgeon si trovò a predicare a folle che riempirono la chiesa di New Park Street fino a farla straripare. [..] Molte persone famose vennero ad ascoltare il grande predicatore, fra cui la Principessa Reale, Lord Palmerstone [..] La popolarità che, nel bene e nel male, aveva raggiunto cominciava a divenire penosa. Era estremamente consapevole della tentazione della superbia che accompagnava il suo ruolo di attrazione pubblica, e pregava spesso di essere preservato dall’orgoglio.[..] Non gli interessava il mondo religioso come tale. Egli voleva raggiungere con la Parola di Dio i non religiosi: gli abitanti dei bassifondi, gli alcolizzati, e le prostitute.


Con la crescita della chiesa crebbe anche la sua sfera d’azione. Aveva un grande fondo di assistenza per i poveri, che richiedeva un’attenta amministrazione. Furono costruiti ospizi di carità per anziani e scuole gratuite, per la cura e l’istruzione di bambini poveri. Spurgeon incoraggiò la fondazione di missioni di evangelizzazioni nei bassifondi di Londra; molti studenti del College cominciarono il loro ministero in queste stazioni missionarie, fin quando non raggiungessero un numero sufficiente di fedeli per permettere la costruzione di una chiesa.


Quanto fosse grande e quanto fosse pio, molti hanno tentato di esprimerlo con le parole e con la penna; ma anche se c’è molto da dire, la maggior parte dell’eccezionale influenza che ha avuto sulla fede e la vita religiosa del suo tempo non potrà mai essere narrata. Le sue parole, pronunciate e scritte, sono state, nel linguaggio che di solito usava, “come pomi d’oro in vasi d’argento cesellato” (Proverbi 25.11).


Ma a cosa può servire conoscere la storia di questo grande uomo? Di certo è una ispirazione per ogni cristiano consapevole che da solo non potrà mai fare nulla di rilevante per il Regno di Dio: ma affidando a Dio la propria vita, Dio stesso potrà fare grandi cose attraverso un semplice uomo.


Un messaggio forte e di sfida verso i giovani di oggi, spesso insoddisfatti e privati di sogni e aspirazioni: sogni, ambizioni, talenti, capacità, desideri, ogni cosa messa al servizio di Dio può produrre un frutto eccezionalmente grande e buono.


Molti sono gli scritti di Spurgeon, parecchi disponibili anche in italiano grazie a case editrici come Verso la Meta, che hanno lavorato per trasferire la grande ricchezza del predicatore inglese al popolo italiano.

 
 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information